Sei in: Offerte > Castiglia di charme - Self Drive

Castiglia di charme - Self Drive

Dove: Spagna

Durata: 8 giorni / 7 notti

Trattamento: Pernottamento e Prima Colazione

Partecipanti: minimo 2

Partenze: dal 01/03/2022 al 24/10/2022

A partire da 900,00 €

Scopri la Castiglia guidando in libertà, ma con la sicurezza di alloggiare in strutture di charme e pardores durante il viaggioo.

Tour LIBERO con noleggio auto incluso nel prezzo
Validità: dal 01 Marzo al 31 Ottobre 2022

1° GIORNO – ITALIA / MADRID
Arrivo a Madrid e ritiro dell’auto noleggiata per il trasferimento libero in albergo. La capitale di Spagna è posta in posizione strategica nel centro geografico della penisola iberica e conserva un centro storico, tra i più importanti delle grandi città europee, che si fonde armoniosamente con le infrastrutture più moderne. Città cosmopolita e centro economico, finanziario e amministrativo di primissima importanza ha, nel suo carattere dinamico, aperto, allegro e accogliente, gli aspetti che ne fanno una delle grandi capitali del mondo occidentale. Sono d’obbligo le visite alla Plaza Mayor, al Palazzo Reale, alla Plaza de Oriente, al Teatro dell'Opera, alla moderna cattedrale dell'Almudena, alla Puerta del Sol e alla famosa Gran Via. Da non sottovalutare però la grande offerta museale che offre la città (possiede più di 60 musei che abbracciano tutti gli aspetti del sapere umano) dove si segnalano in particolare il Museo del Prado, una delle pinacoteche più importanti del mondo; il Museo Thyssen-Bornemisza e il Centro Nazionale d'Arte Reina Sofía, dedicato all'arte contemporanea spagnola con opere di Picasso, Joan Miró e Salvador Dalí. Ciò che però fa di Madrid una città veramente unica è la profonda e contagiosa passione per la vita della sua gente che, di giorno e di notte, anima strade, bar, ristoranti e locali dove è possibile gustare la migliore gastronomia spagnola. Sistemazione presso l’Hotel Melia Madrid Princesa (o similare) per il pernottamento.

2° GIORNO – MADRID / ARANDA DE DUERO / BURGOS (circa 250 km)
Colazione in albergo e partenza per Burgos. Durante il percorso si può pensare di effettuare una sosta ad Aranda de Duero che detiene un importante patrimonio architettonico e che è la destinazione principale dell’itinerario enoturistico della Ribera del Duero, i cui vini sono eccellenti e le enoteche sotterranee tra i principali punti di attrazione della città. Arrivo a Burgos che è stata per cinque secoli capitale del regno unificato di Castiglia e León. La città, posta lungo il Cammino di Santiago, custodisce importanti testimonianze della sua ricca storia medievale ed uno dei capolavori del gotico spagnolo: la magnifica Cattedrale costruita su una vecchia chiesa romanica e successivamente modificata secondo un modello gotico franco-normanno. Le decorazioni delle guglie delle torri e della parte esterna della cappella del “Condestable” sono solo alcuni dei tanti capolavori che caratterizzano questa struttura al cui interno si possono ammirare la cupola stellata, il coro, il sepolcro e la scala dorata. Burgos fu fondata come borgo militare ma durante il Medioevo si è trasformata in una città mercantile con un grande potere economico che ha lasciato molte testimonianze nella città attuale. Da visitare l'antico quartiere medievale, l'arco di San Esteban in stile Mudéjar e l'omonima chiesa gotica; la chiesa di San Nicolás, dove si può ammirare una magnifica pala d'altare in alabastro policromo. Un altro aspetto molto importante è la personalità gastronomica. Gli ingredienti principali dei piatti tipici di Burgos sono prodotti agricoli come i legumi, i salumi stagionati e la cacciagione; e piatti come l’agnello da latte cotto nel forno a legna, le trote marinate o lo stufato di baccalà sono solo alcuni dei suoi piatti tipici. Pernottamento presso l’Hotel NH Collection Palacio de Burgos (o similare).

3° GIORNO – BURGOS / LEON (circa 180 km)
Colazione in albergo e partenza per Leòn. La città, posizionata in un punto storico del Cammino di Santiago, conserva un’interessante eredità romanica, gotica e rinascimentale legata al periodo di splendore vissuto durante il medioevo e vanta tra le numerose bellezze artistiche ed architettoniche la meravigliosa cattedrale Gotica, la chiesa di San Isidoro, la Plaza Mayor e la casa dei Botines, uno dei primi lavori del visionario Gaudi che inaugurò lo stile modernista nella città. Pernottamento presso il Parador Nacional de Leon (o similare).

4° GIORNO – LEON / ASTORGA / TORO / ZAMORA / SALAMANCA (circa 300 km)
Colazione in Parador e partenza per Salamanca. Lungo il tragitto vi consigliamo di fare una sosta per la visita di Astorga che si trova alla confluenza di due importanti vie di comunicazione spagnole, un tempo itinerari di pellegrinaggio di cui, la più antica, la Via dell'Argento, risale all'epoca romana. Oltre alla ricchezza architettonica la città offre molto anche dal punto di vista gastronomico ed il nostro consiglio è quello di fare una sosta in uno dei ristoranti del centro storico per assaporare le ricette tradizionali della zona come il "cocido maragato" (zuppa di legumi e carne le cui diverse portate sono consumate in ordine inverso rispetto al cocido tradizionale); la "cecina" (carne vaccina stagionata, disseccata e affumicata); il "botillo" (insaccato a base di carne di maiale lessata) e la "empanada Berciana" (torta salata ripiena).
Proseguendo sul vostro itinerario, incontrerete Toro, uno dei centri vinicoli di maggior importanza della regione, dove consigliamo la visita della Colegiata di Santa María la Mayor; e Zamora nota come la “Città del Romanico”. Arrivo a Salamanca e sistemazione presso il Parador Nacional de Salamanca (o similare) per il pernottamento.

5° GIORNO – SALAMANCA
Colazione in Parador. Intera giornata da dedicare alla visita di Salamanca. Città universale, magnifica, dotta, giovane e dorata; una delle mete che vale la pena di conoscere ed il cui centro storico è stato iscritto nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. L'antica e la nuova cattedrale, l'Università, la Plaza Mayor, punto di incontro per eccellenza della città; la Casa Lis, la Clerecía, il Ponte Romano e molti altri monumenti, case e palazzi storici di notevole interesse sapranno catturare il vostro sguardo e farvi amare questa splendida città. Visitare Salamanca ed i suoi monumenti equivale ad entrare in un mondo di leggende e storie tutte da scoprire. Da non sottovalutare anche la cucina che offre gustose prelibatezze locali come il prosciutto di Guijuelo e il popolare “hornazo” (una torta salata ripiena di uova e lombo di maiale o salame). Di sera, i monumenti si illuminano, e la bellezza si trasforma. Non è raro incontrare per le sue strade concerti con musica dal vivo o gruppi di studenti universitari che ne animano la vita notturna. Pernottamento.

6° GIORNO – SALAMANCA / AVILA (circa 140 km)
Colazione in Parador. Partenza per Avila, posizionata alle pendici della Sierra di Gredos e chiusa all’interno di una imponente cinta muraria tra le meglio conservate d'Europa, che ne rappresenta il simbolo inconfondibile e che è visitabile lungo un percorso di 1.700 metri. All'interno di queste mura, si trova una città Patrimonio dell'Umanità dall'aspetto medievale, fatta di strade acciottolate su cui risaltano un prezioso complesso di chiese e palazzi rinascimentali come la Cattedrale, la Chiesa di San Juan, i Palazzi dei Davila e dei Benavides ed il Convento di Santa Teresa dedicato alla famosa santa che qui da il nome anche ad un dolce molto popolare: le "Yemas de Santa Teresa" (dolcetti a base di tuorlo d'uovo e zucchero).
Quando scende la sera è imperdibile la vista del tramonto dal belvedere dei Cuatro Postes che si trova al di fuori delle mura della città e da cui è possibile ammirare la cinta muraria illuminata. Avila è una città molto tranquilla, con un ambiente di grande quiete che vi farà rilassare e possiede anche una ricca e varia gastronomia con piatti tipici come l'ottima costata di manzo o i fagioli di El Barco. Pernottamento presso il Parador Nacional de Avila (o similare).

7° GIORNO - AVILA / SEGOVIA (circa 65 km)
Colazione in Parador e partenza per Segovia che incanta fin dall'arrivo con il suo impressionante Acquedotto dell'antico Impero Romano, monumento con 167 arcate unite grazie all'equilibrio delle forze che rappresenta la porta d'ingresso alla città. Ma la città offre molto di più e solo per citarne alcuni, non perdete l’occasione di visitare l'Alcázar, la Cattedrale, la Casa de los Picos, la Alhóndiga, la chiesa di San Martín, i piccoli vicoli dell'antico Quartiere Ebraico e ancora torri, sinagoghe, palazzi rinascimentali, conventi e giardini. Per quanto riguarda il cibo, se si desidera provare un piatto tipico, è d’obbligo ordinare il famoso “Cochinillo” (un suino d'allevamento che, fin dalla nascita, si nutre esclusivamente di latte materno e per questo motivo ha una carne pregiata e molto tenera). Sistemazione presso il Parador Nacional de Segovia (o similare) per il pernottamento.

8° GIORNO - SEGOVIA / MADRID (circa 90 km)
Colazione in Parador. Partenza per l’aeroporto di Madrid e riconsegna dell'auto noleggiata

7 pernottamenti nelle strutture indicate con prima colazione,
8 giorni di noleggio auto Gruppo A MCMR (Fiat 500 o similare) con Hertz, Km Illimitati e CDW

Il volo, le tasse aeroportuali, spese apertura pratica e assicurazione medico/bagaglio/annullamento, eventuale supplemento per noleggio auto di categoria superiore, pasti e bevande non menzionati nel programma, pedaggi autostradali, carburante, mance ed extra personali, quanto non espressamente indicato nella quota comprende.

I prezzi sono soggetti a riconferma

Self Drive Algarve deluxe

Self Drive Algarve deluxe - Portogallo

da 982,00 €

Benessere nordico

Benessere nordico - Finlandia

da 720,00 €

Week end tra pastori e Sanniti

Week end tra pastori e Sanniti - Italia

da 585,00 €

numero-verde-big.png

IL MIO EASYWEEK

Password Dimenticata?

Se non sei registrato clicca qui