Sei in: Offerte > Alto Molise, Isernia, Cascate e Morge - Self Drive

Alto Molise, Isernia, Cascate e Morge - Self Drive

Dove: Italia - Molise

Durata: 6 giorni / 5 notti

Trattamento: Mezza pensione

Partecipanti: minimo 2

Partenze: dal 01/06/2021 al 26/03/2022

A partire da € 650,00

Visualizza mappa

Stampa tour

Aggiungi volo Personalizza viaggio

Dal Paleolitico fino all’epoca Borbonica. Lasciatevi coinvolgere dalla storia viva del Sannio-Pentro della provincia di Isernia e dell’Alto Molise: dal primo insediamento dell’Homo Herectus all’Unità d’Italia passando per Papa Celestino V°. Scoprite uno dei Borghi più belli d’Italia, Cascate, Abbazie, Riserve della Biosfera, Castelli, Ponti Tibetani e Castelli Longobardi, il tutto condito dall’ottima gastronomia della Regione.
Pacchetto valido dal 01 giugno 2021 al  31 marzo 2022
SCONTI PER GRUPPI MIN. 4 PAX  a partire da € 650 a persona

1° Giorno: Arrivo ad Isernia.
Arrivo ad Isernia con mezzi propri, consigliabile in mattinata. Sistemazione in Albergo Diffuso e incontro co la vostra guida per la visita guidata della città, l’antica Aesernia, una delle giovani provincie d’Italia insignita della Medaglia d’oro al Valore Militare per essere stata rasa al suolo in parte, durante la Seconda Guerra Mondiale, dove si salvò solo la parte bassa della città di età Medievale. La storia di questa città è molto antica, risale al Paleolitico, dove toccherete con mano, il primo insediamento del periodo visitando il Museo. Dopo il Museo ci dirigiamo verso il centro Storico, vi attendono un paio di ore di cooking class di piatti tipici molisani e pranzo con degustazione di vini locali. Nel pomeriggio si prosegue la visita con la Cattedrale e i suoi scavi di epoca romanica; camminiamo a piedi fino ad arrivare alla Fontana Fraterna e la vicina casa dove si dice nacque e visse S. Pietro Celestino, dove ora c’è il Museo dei merletti a tombolo. Tracce del Settecento e dell’Ottocento si ritrovano nel campanile della chiesa di Santa Chiara, di tipico gusto napoletano per la merlatura in mattoni disposti a spina di pesce, nel pronao neoclassico della Cattedrale e nel cortile del palazzo municipale. Cena libera, pernottamento in albergo diffuso nel centro storico di Isernia.

2° Giorno: Isernia / Scapoli / Castel San Vincenzo / Fornelli / Isernia (km 47)
Dopo la prima colazione partenza con la vostra auto direzione Scapoli, ai piedi delle Mainarde Molisane e sopra la Valle del Volturno con un territorio ricco di bellezze naturali, che rientra nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Incontro con la vostra guida personale e visita del piccolo borgo medievale, tra i più belli d’Italia, sviluppatosi intorno al Palazzo Marchesale dei Battiloro con le sue mura a strapiombo sulla roccia, che svelano l’originaria funzione di fortezza difensiva dell’edificio. La fama di Scapoli nel mondo è legata alla zampogna. E’ in questo paesino infatti che l’arte della fabbricazione di questo strumento musicale si è tramandata per secoli, attraverso il lavoro degli artigiani locali. Ancora oggi esistono alcune botteghe di costruzione delle zampogne e assistere alla loro realizzazione è uno spettacolo unico, ed ammirato in tutto il mondo, rappresentano uno degli elementi più forti dell’identità delle popolazioni di questo territorio e ad esse è stato dedicato un museo, ospitato nel Palazzo Mancini, nel cuore del borgo antico, dove entreremo per la visita. Proseguiamo il viaggio verso la vicina Castel San Vincenzo, superando Rocchetta al Volturno, con la sua Rocchetta alta, quasi completamente disabitata, è un borgo medievale, dominato dai ruderi del castello Battiloro e articolato in vicoletti e piccole case in pietra. Arrivo a Castel San Vincenzo, piccolissimo centro medievale con meno di 600 abitanti, anch’esso ai piedi delle Mainarde e del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. E’ qui che sorgeva l’antico monastero benedettino di San Vincenzo al Volturno, uno dei più importanti del medioevo.Visitando l’area archeologica si potranno ammirare in particolare gli affreschi della Cripta di Epifanio, tra i più importanti esempi di pittura altomedievale europea. Ingresso e visita all’Abbazia e alla Cripta. Dopo la visita tempo libero per il pranzo ai piedi del Lago omonimo di San Vincenzo. Ripartenza verso Isernia, prima di arrivare, visita guidata del Borgo Arancione di Fornelli, nato come castrum longobardo fondato nella seconda metà del X secolo, un piccolo borgo medievale tutto da scoprire, uno scrigno racchiuso nella sua cinta fortificata arrivata integra ai giorni nostri, che risale al periodo Angioino, con un cammino di ronda ancora calpestabile dalla quale si può ammirare il paesaggio a 360°. Ad Agosto sono imperdibili le sue “Giornate al Borgo”, una vera e propria rievocazione medievale che invade i vicoli e le piazzette del borgo. Per due giorni, solitamente il 13 ed il 14 di agosto, il centro storico di Fornelli subisce un mutamento: tra il rullio dei tamburi e lo squillo delle trombe, i figuranti in costumi d’epoca offrono momenti di intensa suggestione e spettacolarità, le antiche botteghe artigianali ed i mercanti che mostrano le loro manifatture, gli artisti di strada, le locande, i chiromanti, i cavalieri del Palio, le guardie e la castellana, sembra davvero di essere sospesi tra il passato ed il presente. Rientro ad Isernia, cena libera. Pernottamento in albergo diffuso.

3° giorno: Isernia / Cascate di Carpinone / Riserva MAB di Montedimezzo / Capracotta / Bagnoli del Trigno (km. 98)
Dopo la prima colazione partenza con la vostra auto alla volta di Carpinone. Arrivo nel centro del paese e incontro con la guida. Escursione alla scoperta dell’antico borgo medioevale, le sue viuzze interrotte da piccole piazze e circondate da due antiche cinte murarie, proteggono l’imponente castello che svetta su una roccia. E’ proprio da qui che inizia il percorso per poi spostarvi a pochi passi dal centro storico e raggiunge il canyon del Fiume Carpino. Lasciandovi inebriare dalla potenza delle Cascate di Carpinone. Storia che si intreccia alla natura in un ecosistema che ha come punto fermo l’ACQUA. Il viaggio continua costeggiando il Fiume Carpino raggiungendo il primo salto di quest’ultimo la Cascata Schioppo. Tempo di escursione circa 2 ore.Ritorno alla vostra auto e proseguite la vostra avventurosa giornata alla Riserva MAB di Montedimezzo, un' area naturale protetta nel comune di Vastogirardi, già Riserva di Caccia dei Borboni, con l'unità d'Italia fu incamerata dallo Stato che l'affidò all'Amministrazione Forestale. Si sviluppa fra le quote di 900 e 1300 metri, occupa una superficie di circa 276 ettari; fin dal 1977 è entrata nel Programma sull’Uomo e la Biosfera, un programma scientifico intergovernativo avviato dall'Unesco per promuovere la tutela della Biodiversità e le buone pratiche dello sviluppo sostenibile. Qui diversi sono i percorsi a piedi che potrete fare in questa splendida oasi naturale, o semplicemente visitate il ricovero degli animali appennini ed il piccolo museo della flora e della fauna locale. Da Montedimezzo proseguite alla volta di Capracotta, dove vi attenderà un succulento pranzo a base di pietanze locali a km 0 il tutto annaffiato da ottimo Tintilia, un vino rosso recuperato negli ultimi decenni da un vitigno autoctono presente in Molise sin dall’epoca dei Borboni.
Dopo pranzo incontro con la guida locale e visita di Capracotta, appartenente ai Borghi Autentici d’Italia, il cui nome pare derivi dal latino “castra cocta”, accampamento militare, espressione legata probabilmente a un distaccamento romano che ebbe lì la sua sede di controllo della valle del Sangro. Dai Romani ai Longobardi fino ad arrivare all’Unità d’Italia, questo piccolo borgo di alta montagna ha tanta storia da raccontarvi, anche attraverso il suo Giardino della Flora Appenninica, situato a 1525 m.s.l.m. dove avrete l’ingresso e la guida vi illustrerà il pregiato patrimonio floristico conservato negli habitat naturali e nelle aiuole tematiche. La vostra giornata si concluderà in un bellissimo Agriturismo ai piedi del fiume Trigno. Cena e pernottamento.

4° giorno: Bagnoli del Trigno / Pietrabbondante / Agnone / Le Morge dei Briganti / Bagnoli del Trigno (km 99)
Prima colazione e partenza con la vostra auto per Pietrabbondante, uno dei paesi appartenenti al Parco delle Morge Cenozoiche, incontro con la vostra per visita al teatro-tempio sannitico, dove, sul pendio di Monte Saraceno, i Sanniti edificarono un maestoso complesso di culto costituito da un teatro, un tempio e due edifici porticati ai lati di quest'ultimo. I lavori iniziarono alla fine del II secolo a. C. e terminarono nel 95 a. C.. L'edificio, così articolato, era destinato sia al culto che alle attività istituzionale perché, se nel grande tempio si svolgevano riti religiosi, nel tetro si riuniva il senato per adottare deliberazioni importanti nell'interesse dello Stato. La mattinata prosegue alla volta di Agnone , la città delle Campane e capitale dell’Alto Molise. Visita guidata del centro storico ed al Museo Marinelli, l’antichissima bottega artigianale della Pontificia Fonderia di Campane. Qui rimarrete ammaliati nell’osservare la maestria degli artigiani e della lavorazione delle campane famose in tutto il Mondo. Pranzo libero.
Nel pomeriggio proseguite in direzione Salcito, località Pietravalle, qui si erge maestosa la Morgia di Pietravalle, a ridosso del Tratturo Celano – Foggia, un affioramento roccioso di calcare ed arenaria risalenti a milioni di anni fa quando il mare copriva l’Appenino. Questa roccia ha profili davvero bizzarri, pensate che le sue “scavature” erano rifugi sin dagli albori della storia molisana. Proseguite con la vostra guida personale per Pietracupa, il cui nome potrebbe far pensare a case di pietra scura, bensì il toponimo avrebbe indicato una roccia costituita da concavità buie e cupe tanto che intorno al 667 molti latini fuggiaschi troveranno riparo nelle grotte della Morgia, spaventati dall’invasione nel Molise di un nuovo popolo: i bulgari. Intorno all’anno 1000, sulla Morgia sorse un castello longobardo. La principale attrazione è l'antichissima chiesa rupestre risalente al 1200.  Al suo interno si può ammirare un bellissimo crocifisso ligneo del 1500 e la macina di un antichissimo mulino che assolve alla funzione di altare.  Rientro in Agriturismo per la cena ed il pernottamento.

5° Giorno: Bagnoli del Trigno / Frosolone / Roccamandolfi / Campitello Matese (km 59)
Prima colazione. Partenza con la vostra auto per Frosolone, altra città Bandiera Arancione di questa inesplorata Regione. Qui visiterete con la vostra guida il prezioso borgo, di origine Osco-Sannita, dal centro storico di impianto medievale con le sue tre porte ad arco le cui stradine portano al Palazzo baronale, un tempo castello Longobardo, le sue chiese barocche, e gli artigiani dei coltelli. Dopo la visita della città, vi immergerete con il vostro olfatto e gusto in un tipico caseificio locale per ammirare la maestria del Mastro Casaro, nel maneggiare la pasta filata con cui vengono elaborati i prodotti di latte vaccino quali: caciocavallo, scamorza, manteca, treccia, bocconcino, mozzarella, la succulenta stracciata e i formaggi stagionati. Degustazione di queste prelibatezze.
Il vostro viaggio prosegue insieme alla vostra guida per Roccamandolfi, altro Borgo Arancione. Il piccolo borgo medievale è un intreccio fitto di stradine e piccole case, che circondano la chiesa di San Giacomo. Questo paese conserva anche una delle croci viarie più belle e antiche del Molise, che presenta su un lato il Cristo sulla croce e sull’altro il Cristo seduto sul trono, nell’atto di benedire. Superando la parte alta del paese, seguendo un sentiero nel verde, si giunge al castello. Della fortificazione, già esistente alla fine del XI secolo, restano solo le mura e le torri, recentemente in parte restaurate. Cena e pernottamento in Hotel 4* a Campitello Matese.

6° Giorno: Arrivederci Molise
Prima colazione e check-out della vostra camera. Partenza per la vostra destinazione di origine o prolungamento del vostro soggiorno in Molise con altre nostre proposte. Prima di lasciare il Molise, sia in direzione Adriatica che in direzione A1, abbiamo previsto una sosta di “arrivederci” presso una delle Aziende Vinicole nostre partner, per una piccola visita con degustazione.

** le visite guidate possono essere posticipate e rimodulate in base alle vostre esigenze di arrivo e partenza dal Molise

2 notti in camera doppia presso Dimora Storica ad Isernia, con trattamento di pernottamento e prima colazione;
3 notti in zona Agnone o Bagnoli del Trigno in Agriturismo con trattamento di mezza pensione (bevande escluse);
Guide locali per 6 giorni durante le visite nei luoghi indicati nell’itinerario;
Ingresso al Museo del Paleolitico di Isernia e del Teatro Pre-Romanico di Isernia;
Ingresso all’Abbazia di Castel San Vincenzo;
Ingresso al Museo delle Zampogne di Scapoli;
Ingresso al Giardino della Flora Appenninica di Capracotta;
Ingresso al Tempio Sannitico di Pietrabbondante;
Escursione guidata alle Cascate di Carpinone;
Escursione guidata a Roccamandolfi e Ponte Tibetano;
1 Pranzo in ristorante a Capracotta (bevande escluse);
1 Cooking Class ad Isernia con pranzo;
Visita al Caseificio a Frosolone con degustazione;
Visita a cantina e degustazione a fine viaggio;
assicurazione medico/bagaglio;
assistenza telefonica Easyweeks Tour Operator h24/7


Mezzi di trasporto per raggiungere il Molise; spese apertura pratica; mance a guide e autisti; pasti ove non indicati; quanto non espressamente indicato nella quota comprende.

Il percorso potrebbe subire variazioni a seconda delle disponibilità delle sistemazioni alberghiere.

Luci Artiche ad Inari

Luci Artiche ad Inari - Finlandia

da € 1.350,00

Taste & Travel Marche

Taste & Travel Marche - Italia

da € 385,00

numero-verde-big.png

IL MIO EASYWEEK

Password Dimenticata?

Se non sei registrato clicca qui